+ Reply to Thread
Results 1 to 12 of 12
  1. #1
    Piero Guest

    Esecuzione vuoto impianto di condizionamento.

    Volevo sapere se a qualcuno di voi è mai successo questa cosa:

    Eseguo il vuoto per circa 30' ad un'impianto nonosplit con linea
    idraulica 7 metri, controllo mediante vacuometro la tenuta
    dell'impianto per circa 15', VACUOMETRO IMMOBILE.

    Do un pò di gas alle linee e controllo con cercafughe eventuali
    perdite dalle "cartelle" NESSUNA FUGA.

    Finisco di dare refrigerante all'impianto e metto in moto. TUTTO OK
    Differenza tra aria di ingresso e aria in uscita 14°C.

    Dopo 20gg impianto completamente scarico.

    Rieseguo tutto da principio, vuoto, cerca fughe, collaudo. TUTTO OK.

    Dopo un mese, impianto scarico. Apro il carter della motocondensante e
    cerco eventuali fughe interne, NIENTE.

    Le cose più strane sono però che la macchina scarica, non va in
    blocco, i tubi non congelano, e l'assorbimento del compressore è nella
    norma, i vacometro collegato per un ora dopo aver ripetuto il vuoto
    per l'ennesima volta rimane immobile.

    ATTREZZATURA (POMPA PER IL VUOTO, MANOMETRI, VACUOMETRO, CERCAFUGHE)
    PERFETTAMENTE FUNZIONANTE
    REFRIGERANTE R22

    CHI MI AIUTA.

    CIAO

  2. #2
    ice Guest

    Re: Esecuzione vuoto impianto di condizionamento.


    "Piero" <apuanyeti.tin.it> ha scritto nel messaggio
    news:4186628c.0309160525.72a741ec.posting.google.c om...
    > Volevo sapere se a qualcuno di voi è mai successo questa cosa:
    >
    > Eseguo il vuoto per circa 30' ad un'impianto nonosplit con linea
    > idraulica 7 metri, controllo mediante vacuometro la tenuta
    > dell'impianto per circa 15', VACUOMETRO IMMOBILE.
    >
    > Do un pò di gas alle linee e controllo con cercafughe eventuali
    > perdite dalle "cartelle" NESSUNA FUGA.


    Non è un buon sistema per verificare le fughe. Innanzi tutto dovresti fare
    il vuoto collegando un vaquometro sul circuito, se non disponibile sul
    gruppo manomentrico, in questo modo ti potrai accertare di aver raggiunto la
    corretta depressione. Poi dovresti mettere in pressione l'impianto con una
    miscela di freon ed azoto a circa 25 bar e provare le perdite con una
    cercafughe elettronica. Caricando solo un po di r.22 come tu ora fai può non
    garantire un pressione nell'impianto tale da provocare una fuoriuscita di
    gas rilevabile dalla cercafughe.
    >
    > Finisco di dare refrigerante all'impianto e metto in moto. TUTTO OK
    > Differenza tra aria di ingresso e aria in uscita 14°C.


    E' un dato poco significativo per verificare se l'impianto funziona
    correttamente. Meglio effettuare la carica con una bilancia elettronica o
    con il cilindro graduato, altrimenti dovresti rilevare sia la temperatura di
    ingresso ed uscita dell'aria che l'umidità relativa sempre di ingresso ed
    uscita e quindi calcolarti la resa.
    >
    > Dopo 20gg impianto completamente scarico.


    Quindi la perdita non è poi così piccola !! Dovresti trovare anche qualche
    traccia di olio da qualche parte.
    >
    > Rieseguo tutto da principio, vuoto, cerca fughe, collaudo. TUTTO OK.


    Attenzione che non è una buona pratica rifare tutto ciò parecchie volte,
    l'impianto una volta scarico, potrebbe aspirare dell'aria e quindi umidità,
    la quale può otturare il capillare (formando dei cristalli di ghiaccio) o
    creare delle sostanze acide combinandosi con l'olio... !!!!

    >
    > Dopo un mese, impianto scarico. Apro il carter della motocondensante e
    > cerco eventuali fughe interne, NIENTE.
    >
    > Le cose più strane sono però che la macchina scarica, non va in
    > blocco, i tubi non congelano, e l'assorbimento del compressore è nella
    > norma, i vacometro collegato per un ora dopo aver ripetuto il vuoto
    > per l'ennesima volta rimane immobile.


    Comunque sia la ricerca delle fughe di gas non è una pratica semplice,
    richiede molta pazienza ed un pò di esperienza. Non demordere, metti
    l'impianto bene in pressione ( 25 bar ) e verifica bene tutto iniziando
    dalle cartelle per poi passare agli scambiatori, eventuali brasature (anche
    quelle effettuate in fabbrica dal costruttore), compressore frigorifero ( in
    particolare le saldature elettriche eseguite sul corpo in ferro) ed infine
    le linee.
    Buon lavoro ed auguri :-))

    >
    > ATTREZZATURA (POMPA PER IL VUOTO, MANOMETRI, VACUOMETRO, CERCAFUGHE)
    > PERFETTAMENTE FUNZIONANTE
    > REFRIGERANTE R22
    >
    > CHI MI AIUTA.
    >
    > CIAO


    Ciao Igor




  3. #3
    paolo antonello Guest

    Re: Esecuzione vuoto impianto di condizionamento.


    "Piero" <apuanyeti.tin.it> ha scritto nel messaggio
    news:4186628c.0309160525.72a741ec.posting.google.c om...
    > Volevo sapere se a qualcuno di voi è mai successo questa cosa:


    Hai controllato di aver chiuso a fondo i tappi dei rubinetti? Hanno la
    tenuta delegata ad un semplice OR che non garantisce la tenuta. Questa e'
    affidata esclusivamente al profilo conico del tappo.

    ciao Paolo



  4. #4
    @ Guest

    Re: Esecuzione vuoto impianto di condizionamento.


    "Piero" <apuanyeti.tin.it> ha scritto nel messaggio
    news:4186628c.0309160525.72a741ec.posting.google.c om...
    > Volevo sapere se a qualcuno di voi è mai successo questa cosa:
    >
    > Eseguo il vuoto per circa 30' ad un'impianto nonosplit con linea
    > idraulica 7 metri,


    che esagerazione ad impianto nuovo raggiunto il vuoto finale (senti la
    pompa) poi altri 5 min ed è ok

    controllo mediante vacuometro la tenuta
    > dell'impianto per circa 15', VACUOMETRO IMMOBILE.


    Ne bastano 5 sempre in quelle condizioni
    >
    > Do un pò di gas alle linee e controllo con cercafughe eventuali
    > perdite dalle "cartelle" NESSUNA FUGA.


    Inutile se tiene il vuoto per davvero tiene anche il gas
    >
    > Finisco di dare refrigerante all'impianto e metto in moto. TUTTO OK
    > Differenza tra aria di ingresso e aria in uscita 14°C.
    >
    > Dopo 20gg impianto completamente scarico.
    >
    > Rieseguo tutto da principio, vuoto, cerca fughe, collaudo. TUTTO OK.
    >
    > Dopo un mese, impianto scarico. Apro il carter della motocondensante e
    > cerco eventuali fughe interne, NIENTE.


    La motocondensante non perde perchè se da nuova aperta i rubinetti l'
    impianto è ok significa che non perde
    >
    > Le cose più strane sono però che la macchina scarica, non va in
    > blocco,


    i piccolo split non hanno nessuna protzione di minima brucia solo il
    conpressore per grippaggio mancando la refrigerazione del frigorigeno

    i tubi non congelano,

    se esce completamente....

    e l'assorbimento del compressore è nella
    > norma, i vacometro collegato per un ora dopo aver ripetuto il vuoto
    > per l'ennesima volta rimane immobile.


    Quando fai il vuoto alla motocondensante causa refrigerante disciolto nell'
    olio il vacuometro può risalire anche se non si è in presenza di perdite
    >
    > ATTREZZATURA (POMPA PER IL VUOTO, MANOMETRI, VACUOMETRO, CERCAFUGHE)
    > PERFETTAMENTE FUNZIONANTE
    > REFRIGERANTE R22
    >
    > CHI MI AIUTA.


    Due possibilità il padrone guascone che si esercita......oppure la presa di
    servizio avrà il meccanismo che non chiude bene e pure il cappellotto che
    non tiene solo così si spiega la tenuta con gruppo manometrico attaccato e
    perdita nell' uso normale
    Infine se fai il vuoto alla motocondensante attaccati anche alla presa di
    alta e recupera da li il gas residuo altrimenti a forza dei tuoi intenventi
    resti senza olio nel compressore




  5. #5
    @ Guest

    Re: Esecuzione vuoto impianto di condizionamento.

    dimenticavo se sei sicuro di aver fatto tutto bene cerca con un qualche
    sistema di sigillare tutte le prese di servizio e raccordi sui rubinetti(o
    comunque fare in modo che ti accorgi se le svitano) a me sa tanto di
    sabotaggio il tuo mistero....forse disturba qualcuno quel condizionatore???



  6. #6
    ice Guest

    Re: Esecuzione vuoto impianto di condizionamento.


    "." <io.posta.it> ha scritto nel messaggio
    news:1zW9b.73143$hE5.2618318.news1.tin.it...

    > > Eseguo il vuoto per circa 30' ad un'impianto nonosplit con linea
    > > idraulica 7 metri,


    > che esagerazione ad impianto nuovo raggiunto il vuoto finale (senti la
    > pompa) poi altri 5 min ed è ok


    Non è mai troppa la durata del vuoto in un impianto frigorifero !!! In
    particolare quando si interviene su di un impianto che ha avuto una perdita
    di refrigerante consistente, se non totale.
    Tieni presente che se la perdita è sulla linea dell'aspirazione potrebbe
    capitare che dell'aria venga aspirata nell'impinato.


    > > Do un pò di gas alle linee e controllo con cercafughe eventuali
    > > perdite dalle "cartelle" NESSUNA FUGA.


    > Inutile se tiene il vuoto per davvero tiene anche il gas


    Non sempre la vacuometro è veritiera. Per esperienze passate può capitare
    che la cartella (non ben serrata) aderisca al cono in ottone quando in vuoto
    (come una ventosa, visto che dovrebbe anche essere leggermente oliata) ma
    una volta in pressione inizi a perdere.



    Ciao Igor








  7. #7
    @ Guest

    Re: Esecuzione vuoto impianto di condizionamento.


    >
    > Non è mai troppa la durata del vuoto in un impianto frigorifero !!! In
    > particolare quando si interviene su di un impianto che ha avuto una

    perdita
    > di refrigerante consistente, se non totale.
    > Tieni presente che se la perdita è sulla linea dell'aspirazione potrebbe
    > capitare che dell'aria venga aspirata nell'impinato.


    io infatti mi riferivo alla prima installazione e alla evacuazion soloe
    delle linee e unità interna


    >
    >
    > > > Do un pò di gas alle linee e controllo con cercafughe eventuali
    > > > perdite dalle "cartelle" NESSUNA FUGA.

    >
    > > Inutile se tiene il vuoto per davvero tiene anche il gas

    >
    > Non sempre la vacuometro è veritiera. Per esperienze passate può capitare
    > che la cartella (non ben serrata) aderisca al cono in ottone quando in

    vuoto
    > (come una ventosa, visto che dovrebbe anche essere leggermente oliata) ma
    > una volta in pressione inizi a perdere.


    Le cartelle fatte bene con una buona flangiatubi e preceduta da idonea
    sbavatura in modo che la cartella risulti ben fatta senza difetti e senza
    righe tiene sicuramente io ti faccio delle cartelle in cui la prova di
    tenuta è solo una formalità a esito scontato
    Concordo appiene sull' oliatura sia nel bordo che aderisce al cono del
    rubinetto che in quello ove gira il dado




  8. #8
    ice Guest

    Re: Esecuzione vuoto impianto di condizionamento.

    Non volevo assolutamente mettere in discussione la tua professionalità.
    Ritengo solamente utile descrivere su queste pagine procedure e metodi di
    lavorazione senza scorciatoie in quanto potrebbero essere letti da persone
    con poca esperienza se non alle prime armi. Stà poi al singolo decidere se
    operare da manuale o meno.

    Saluti Igor.




  9. #9
    @ Guest

    Re: Esecuzione vuoto impianto di condizionamento.


    "ice" <igorbrach.virgilio.it> ha scritto nel messaggio
    news:SPcab.110670$R32.3370399.news2.tin.it...
    > Non volevo assolutamente mettere in discussione la tua professionalità.
    > Ritengo solamente utile descrivere su queste pagine procedure e metodi di
    > lavorazione senza scorciatoie in quanto potrebbero essere letti da persone
    > con poca esperienza se non alle prime armi. Stà poi al singolo decidere se
    > operare da manuale o meno.



    No problem ....io volevo far capire che non ci vuole poi tanto a fare
    istallazioni senza perdite purtroppo con la larga diffusione degli split il
    livello delle installazioni è tremendamente sceso ed è ormai una leggenda
    metropolitana la ricarica del climatizzatore
    Anche il mio discorso sul vuoto era per cercare di fare i lavori fatti bene
    ma poter competere con cani e porci che installano senza vuoto e addirittura
    nessun spurgo cartelle rigate che perdono strette senza cognizione etc etc
    Un installatore che lavora a regola d'arte monta climatizzatori affidabili
    che ha la piattaforma aerea per non dover sbattere la motocondensante solo
    dove arriva con i piedi può tenersi solo clienti residenziali disposti ad
    avere impianti ben fatti e poi per fortuna il commerciale(banche negozi)



  10. #10
    Piero Guest

    Re: Esecuzione vuoto impianto di condizionamento.

    > Non è un buon sistema per verificare le fughe. Innanzi tutto dovresti fare
    > il vuoto collegando un vaquometro sul circuito, se non disponibile sul
    > gruppo manomentrico, in questo modo ti potrai accertare di aver raggiunto la
    > corretta depressione. Poi dovresti mettere in pressione l'impianto con una
    > miscela di freon ed azoto a circa 25 bar e provare le perdite con una
    > cercafughe elettronica. Caricando solo un po di r.22 come tu ora fai può non
    > garantire un pressione nell'impianto tale da provocare una fuoriuscita di
    > gas rilevabile dalla cercafughe.


    Secondo te quanto è affidabile un cercafughe elettronicho. In vista
    dei nuovi gas qual'è sempre secondo te il miglio metodo per cercare
    eventuali fughe?



    dovresti rilevare sia la temperatura di
    > ingresso ed uscita dell'aria che l'umidità relativa sempre di ingresso ed
    > uscita e quindi calcolarti la resa.


    Cioè praticamente cosa devo fare? Se stai parlando del metodo del
    surriscaldamento non capisco l'umidità relativa a cosa possa servire?

    > Comunque sia la ricerca delle fughe di gas non è una pratica semplice,
    > richiede molta pazienza ed un pò di esperienza. Non demordere, metti
    > l'impianto bene in pressione ( 25 bar )


    Dispongo solo di pompa per il vuoto e recuperatore, come faccio a
    mettere l'impianto sotto pressione con la miscela Azoto/Freon? Di che
    attrezzature mi devo servire?

    Ciao

  11. #11
    @ Guest

    Re: Esecuzione vuoto impianto di condizionamento.

    >
    > Secondo te quanto è affidabile un cercafughe elettronicho.


    Sono soldi buttati non servono a nulla

    In vista
    > dei nuovi gas qual'è sempre secondo te il miglio metodo per cercare
    > eventuali fughe?


    Le fughe negli split sono localizzate sempre nei soliti posti almeno fino ad
    ora (escludendo la flotta di cinesi) unità esterna e interna non hanno
    perdite
    >
    >
    >
    > dovresti rilevare sia la temperatura di
    > > ingresso ed uscita dell'aria che l'umidità relativa sempre di ingresso

    ed
    > > uscita e quindi calcolarti la resa.

    >
    > Cioè praticamente cosa devo fare? Se stai parlando del metodo del
    > surriscaldamento non capisco l'umidità relativa a cosa possa servire?


    Perchè parte del lavoro del clima serve a condensare acqua e non ad
    abbassare la temperatura dell' aria
    Comunque sono tutti metodi empirici ci vuole esperienza e tempo conviene in
    caso di dubbio da misura delle pressioni recuperare il gas e tagliare la
    testa al toro vedendo la quantità recuperata se è ok
    >
    > > Comunque sia la ricerca delle fughe di gas non è una pratica semplice,
    > > richiede molta pazienza ed un pò di esperienza. Non demordere, metti
    > > l'impianto bene in pressione ( 25 bar )


    Ocio certi compressori non volgiono 25 bar.....
    >
    > Dispongo solo di pompa per il vuoto e recuperatore, come faccio a
    > mettere l'impianto sotto pressione con la miscela Azoto/Freon? Di che
    > attrezzature mi devo servire?


    Una bombola di azoto per frigoristi con suo riduttore di pressione ma ormai
    il metodo di pressurizzare con miscela di azoto e freon(rintracciabile per
    questo si aggiunge) non sarebbe lecito perchè poi lo scarichi in atmosfera
    Per trovare le perdite se proprio ci stà una fuga inspiegabile usa un
    traccainte e lampada apposita è un metodo imbattibile




  12. #12
    ice Guest

    Re: Esecuzione vuoto impianto di condizionamento.


    "Piero" <apuanyeti.tin.it> ha scritto nel messaggio
    news:4186628c.0309190150.21d01d16.posting.google.c om...

    > Secondo te quanto è affidabile un cercafughe elettronicho. In vista
    > dei nuovi gas qual'è sempre secondo te il miglio metodo per cercare
    > eventuali fughe?


    Io utilizzo cercafughe TIF 5650A e TIF RX-1 sia nell'ispezione di impianti
    di condizionamento con criogeno R.22, R.407c ed R.410a che negli impianti
    frigoriferi con criogeno R.404a, R.134a e miscele. L'unica precauzione da
    prendere è la periodica sostituzione del puntale in funzione dell'utilizzo
    che si fa.


    > Cioè praticamente cosa devo fare? Se stai parlando del metodo del
    > surriscaldamento non capisco l'umidità relativa a cosa possa servire?


    Intendevo dire che per calcolare la resa di un condizionatore in
    raffrescamento devi misurare sia la temperatura che l'umidità in ingresso ed
    uscita poi da una tavola psicometrica ricavi i valori di entalpia dell'aria
    in ingesso ed uscita. A questo punto nota la portata d'aria calcoli la
    potenza resa in KCal/h dall'equazione:
    q = 72 x dJ x Q (formula riassuntiva per volume specifico dell'aria pari a
    0.83)
    dove
    dJ è la differenza tra i valori entalpici
    Q e la porta d'aria dell'impianto in mc/min
    Non è così semplice ma è l'unico modo per conoscere la resa effettiva di un
    impianto. Ad ogni modo con un pò di esperienza è sufficente nella maggior
    parte dei casi, verificare le pressioni di mandata (dove possibile) ed
    aspirazione per rendersi conto di eventuali anomalie.


    > Dispongo solo di pompa per il vuoto e recuperatore, come faccio a
    > mettere l'impianto sotto pressione con la miscela Azoto/Freon? Di che
    > attrezzature mi devo servire?


    Ci sono in commercio dei Kit già completi di bombola di azoto, riduttore di
    pressione e fruste per i manometri.

    Ciao Igor


    --
    ICEBERG di Brach Igor

    www.iceberg.go.it
    iceberg.iceberg.go.it




Similar Threads

  1. Il vuoto fisico, non è vuoto ma pieno di sostanza
    By Stella Nascente in forum it.cultura.ateismo
    Replies: 0
    Last Post: 08-20-2010, 04:29 PM
  2. Replies: 2
    Last Post: 05-08-2009, 12:58 PM
  3. impianto condizionamento
    By equi in forum it.lavoro.prevenzione
    Replies: 0
    Last Post: 09-09-2007, 10:05 PM
  4. Impianto di condizionamento.
    By Brontolo in forum it.sociale.handicap
    Replies: 4
    Last Post: 05-10-2007, 07:31 PM
  5. Ammortamento impianto Condizionamento
    By Boris in forum it.economia.fisco
    Replies: 2
    Last Post: 07-20-2003, 10:48 PM

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
If you are still using perl webstats, then give GoStats a try.  It's free.