A causa del fatto che l'abitazione principale, a differenza del mutuo
per ristrutturazione, non è cointestata, mia moglie perde circa 1.200
EUR l'anno di inderessi detraibili.

Considerando che l'abitazione ha una rendita catastale di circa 900
EUR (ed un valore commerciale di circa 300.000 EUR) pensate possa
convenire cointestare la casa anche a mia moglie ?

Quanto può costare di imposte e notaio ?

Il mutuo ha una durata residua di 20 anni, e mia moglie ha in passato
già usufruito dell'imposta di registro in misura agevolata.

Grazie dell'aiuto.