+ Reply to Thread
Page 1 of 2 1 2 LastLast
Results 1 to 25 of 43
  1. #1
    umberto Guest

    versamenti in conto capitale

    Società costituenda uninominale.
    Necessità di rilevanti disponibilità finanziarie (2,5 M).
    Da una lettura veloce del codice civile e degli articoli del Tuir, sembra
    indifferente, dal punto di vista pratico, effettuare il versamento in "conto
    futuro aumento capitale" o in "conto finanziamento infruttifero soci".
    L'operazione non crea sopravvenienze attive, non crea problemi particolari
    per la restituzione, non crea reddito in caso di restituzione ....
    Qualche consiglio, da esperienze vissute, per preferire una formula o
    l'altra ?

    Grazie
    Umberto


  2. #2
    dr. Liza®d Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    Non credo vi siano differenze significative. Di solito noi facciamo fare un
    finanziamento soci.
    Facciamo mettere "non postergabile" ma non credo serva a molto...



  3. #3
    4 soli tramontano Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    Beh, se ti riferisci al solo aspetto fiscale, posso essere d'accordo.
    Ma è del tutto evidente che, per esempio, a livello di bilancio, le
    due cose sono molto diverse.
    Una riflessione che mi può venire in mente al volo: la società
    produrrà utili in maniera abbastanza veloce o il periodo di avvio
    dell'attività sarà lungo? Penso alle perdite che si possono generare e
    all'incidenza sul Capitale Sociale.

    Giorgio

  4. #4
    Tango- Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    umberto ha scritto:

    > Società costituenda uninominale.
    > Necessità di rilevanti disponibilità finanziarie (2,5 M).
    > Da una lettura veloce del codice civile e degli articoli del Tuir, sembra
    > indifferente, dal punto di vista pratico, effettuare il versamento in "conto
    > futuro aumento capitale" o in "conto finanziamento infruttifero soci".
    > L'operazione non crea sopravvenienze attive, non crea problemi particolari
    > per la restituzione, non crea reddito in caso di restituzione ....
    > Qualche consiglio, da esperienze vissute, per preferire una formula o
    > l'altra ?


    Vista la premessa che fai alla seconda riga, il finanziamento infruttifero
    soci è quasi certamente postergato ai sensi del 2467, quindi non direi che
    "non crea particolari problemi di restituzione" anche se, nella prassi,
    molti se ne fregano del 2467.
    Ciò premesso, l'imputazione a riserva a riserva migliorebbe gli indici di
    bilancio, anche dal punto di vista bancario.






    --
    Tango

    questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
    http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse.newsland.it



  5. #5
    umberto Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    "Tango-"
    > umberto ha scritto:
    >> Società costituenda uninominale.
    >> Necessità di rilevanti disponibilità finanziarie (2,5 M).
    >> Da una lettura veloce del codice civile e degli articoli del Tuir, sembra
    >> indifferente, dal punto di vista pratico, effettuare il versamento in
    >> "conto
    >> futuro aumento capitale" o in "conto finanziamento infruttifero soci".
    >> L'operazione non crea sopravvenienze attive, non crea problemi
    >> particolari
    >> per la restituzione, non crea reddito in caso di restituzione ....
    >> Qualche consiglio, da esperienze vissute, per preferire una formula o
    >> l'altra ?


    > Vista la premessa che fai alla seconda riga, il finanziamento infruttifero
    > soci è quasi certamente postergato ai sensi del 2467, quindi non direi che
    > "non crea particolari problemi di restituzione" anche se, nella prassi,
    > molti se ne fregano del 2467.
    > Ciò premesso, l'imputazione a riserva a riserva migliorebbe gli indici di
    > bilancio, anche dal punto di vista bancario.


    Sì il credito sarebbe postergato ex art. 2467. Ma non credo sorgeranno
    problemi, vista la prevista assenza di debiti futuri verso terzi.
    Per lo stesso motivo, non so quanto possa essere rilevante l'ottenimento di
    migliori indici finanziari.

    Ciao

    Umberto


  6. #6
    umberto Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    "4 soli tramontano"
    cut
    Una riflessione che mi può venire in mente al volo: la società
    produrrà utili in maniera abbastanza veloce o il periodo di avvio
    dell'attività sarà lungo? Penso alle perdite che si possono generare e
    all'incidenza sul Capitale Sociale.

    --- Ci sarà da ristrutturare l'immobile (ristrutturazione che andrà in
    ammortamento con l'immobile).
    Ci saranno sicuramente delle perdite, ma pensavo di costituire un decente
    capitale sociale allo scopo (atto a coprire piccole perdite per qualche
    anno).
    Secondo te, con perdite (non rilevanti), è preferibile un finanziamento (a
    cui rinunciare con sopravvenienza attiva) o un versamento in c/ capitale
    (che implicherebbe un intervento del notaio, per la eventuale ricostituzione
    del capitale sociale) ?

    Umberto



  7. #7
    umberto Guest

    Re: versamenti in conto capitale


    "dr. Liza®d" <no.spam.com> ha scritto nel messaggio
    news:hd0mfm$rlm$1.alix.livenet.it...
    > Non credo vi siano differenze significative. Di solito noi facciamo fare
    > un finanziamento soci.
    > Facciamo mettere "non postergabile" ma non credo serva a molto...


    -- Art. 2467 ...
    Non credo nemmeno io che la clausola serva a molto.
    Ciao
    Umberto


  8. #8
    tango Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    On 6 Nov, 11:36, "umberto" <umbertoNOS....bottarel.191.it> wrote:
    > "Tango-"
    >
    >
    >
    > > umberto ha scritto:
    > >> Società costituenda uninominale.
    > >> Necessità di rilevanti disponibilità finanziarie (2,5 M).
    > >> Da una lettura veloce del codice civile e degli articoli del Tuir, sembra
    > >> indifferente, dal punto di vista pratico, effettuare il versamento in
    > >> "conto
    > >> futuro aumento capitale" o in "conto finanziamento infruttifero soci".
    > >> L'operazione non crea sopravvenienze attive, non crea problemi
    > >> particolari
    > >> per la restituzione, non crea reddito in caso di restituzione ....
    > >> Qualche consiglio, da esperienze vissute, per preferire una formula o
    > >> l'altra ?

    > > Vista la premessa che fai alla seconda riga, il finanziamento infruttifero
    > > soci è quasi certamente postergato ai sensi del 2467, quindi non direi che
    > > "non crea particolari problemi di restituzione" anche se, nella prassi,
    > > molti se ne fregano del 2467.
    > > Ciò premesso, l'imputazione a riserva a riserva migliorebbe gli indici di
    > > bilancio, anche dal punto di vista bancario.

    >
    > Sì il credito sarebbe postergato ex art. 2467. Ma non credo sorgeranno
    > problemi, vista la prevista assenza di debiti futuri verso terzi.



    Se le cose stanno così, allora stai parlando di una holding o di
    un'immobilare di gestione, evidentemente. In questo caso un
    finanziamento infruttifero del socio va benissimo

  9. #9
    Conte Oliver Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    Il Fri, 6 Nov 2009 09:07:25 +0100, "umberto"
    <umbertoNOSPAM.bottarel.191.it> scrisse:

    >Qualche consiglio, da esperienze vissute, per preferire una formula o
    >l'altra ?


    Sicuramente il versamento in c/ capitale è molto più apprezzato dai
    terzi che devono finanziare l'impresa.
    --
    Ciao
    Conte Oliver (che NON risponde in privato)
    -Togli le scarpe per scrivermi una e-mail-

  10. #10
    umberto Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    "Conte Oliver"
    > Il Fri, 6 Nov 2009 09:07:25 +0100, "umberto"
    >>Qualche consiglio, da esperienze vissute, per preferire una formula o
    >>l'altra ?

    > Sicuramente il versamento in c/ capitale è molto più apprezzato dai
    > terzi che devono finanziare l'impresa.


    --- Si può sempre trasformare successivamente, se serve, un finanziamento
    soci in un versamento c/ capitale ?

    Ciao
    Umberto


  11. #11
    4 soli tramontano Guest

    Re: versamenti in conto capitale



    Se dici che le perdite non saranno così incidenti sul Capitale
    Sociale, propenderei per un finanziamento dei socii, dal momento che
    prevedi anche che non ci sarà bisogno di correre a finanziamenti da
    terzi in futuro.
    Ma la tua idea è poi intraprendere la via della rinuncia alla
    restituzione?


  12. #12
    Tango- Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    umberto ha scritto:

    > "4 soli tramontano"
    > cut
    > Una riflessione che mi può venire in mente al volo: la società
    > produrrà utili in maniera abbastanza veloce o il periodo di avvio
    > dell'attività sarà lungo? Penso alle perdite che si possono generare e
    > all'incidenza sul Capitale Sociale.


    > --- Ci sarà da ristrutturare l'immobile (ristrutturazione che andrà in
    > ammortamento con l'immobile).
    > Ci saranno sicuramente delle perdite, ma pensavo di costituire un decente
    > capitale sociale allo scopo (atto a coprire piccole perdite per qualche
    > anno).
    > Secondo te, con perdite (non rilevanti), è preferibile un finanziamento (a
    > cui rinunciare con sopravvenienza attiva)


    non ci sarebbe alcuna sopravvenienza attiva nè fiscale bè civilistica, la
    rinuncia al credito gira solo sullo stato patrimoniale e non interessa il
    conto economico

    >o un versamento in c/ capitale
    > (che implicherebbe un intervento del notaio, per la eventuale
    >ricostituzione
    > del capitale sociale) ?


    E perchè mai ci vorrebbe il notaio? Se la riserva è sufficiente a coprire
    la perdita non si verificano i presupposti del 2482 ter del cc.




    --
    Tango

    questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
    http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse.newsland.it



  13. #13
    4 soli tramontano Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    On 6 Nov, 12:30, 4 soli tramontano <la_fine_del_gio....email.it>
    wrote:
    > Se dici che le perdite non saranno così incidenti sul Capitale
    > Sociale, propenderei per un finanziamento dei socii, dal momento che
    > prevedi anche che non ci sarà bisogno di correre a finanziamenti da
    > terzi in futuro.
    > Ma la tua idea è poi intraprendere la via della rinuncia alla
    > restituzione?


    Certo che si può.

  14. #14
    Conte Oliver Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    Il Fri, 6 Nov 2009 12:29:53 +0100, "umberto"
    <umbertoNOSPAM.bottarel.191.it> scrisse:

    >--- Si può sempre trasformare successivamente, se serve, un finanziamento
    >soci in un versamento c/ capitale ?


    Certo
    --
    Ciao
    Conte Oliver (che NON risponde in privato)
    -Togli le scarpe per scrivermi una e-mail-

  15. #15
    umberto Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    "Tango-"
    > umberto ha scritto:
    >> "4 soli tramontano"
    >> cut
    >> Una riflessione che mi può venire in mente al volo: la società
    >> produrrà utili in maniera abbastanza veloce o il periodo di avvio
    >> dell'attività sarà lungo? Penso alle perdite che si possono generare e
    >> all'incidenza sul Capitale Sociale.
    >> --- Ci sarà da ristrutturare l'immobile (ristrutturazione che andrà in
    >> ammortamento con l'immobile).
    >> Ci saranno sicuramente delle perdite, ma pensavo di costituire un decente
    >> capitale sociale allo scopo (atto a coprire piccole perdite per qualche
    >> anno).
    >> Secondo te, con perdite (non rilevanti), è preferibile un finanziamento
    >> (a
    >> cui rinunciare con sopravvenienza attiva)

    > non ci sarebbe alcuna sopravvenienza attiva nè fiscale bè civilistica, la
    > rinuncia al credito gira solo sullo stato patrimoniale e non interessa il
    > conto economico


    --- OK.
    Ex art. 88,4 c.Tuir.

    >>o un versamento in c/ capitale
    >> (che implicherebbe un intervento del notaio, per la eventuale
    >>ricostituzione del capitale sociale) ?

    > E perchè mai ci vorrebbe il notaio? Se la riserva è sufficiente a coprire
    > la perdita non si verificano i presupposti del 2482 ter del cc.


    Concludendo.
    Se ho perdite inferiori ... non fa differenza che abbia costituito
    Versamenti in c/ capitale o Finanziamenti c/ soci. Ambedue sono utilizzabili
    per la copertura.
    Se ho perdite superiori ... non fa differenza che abbia costituito
    Versamenti in c/ capitale o Finanziamenti c/ soci: in ogni caso ... dovrei
    passare per una formale ricostituzione del capitale sociale.

    Quindi, le perdite non sono un elemento da valutare circa la destinazione
    dei versamenti soci.

    Ciao
    Umberto


  16. #16
    Mr. Tatoo Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    Il Fri, 06 Nov 2009 12:31:59 +0100, Tango- ha scritto:

    > umberto ha scritto:
    >
    >> "4 soli tramontano"
    >> cut
    >> Una riflessione che mi può venire in mente al volo: la società
    >> produrrà utili in maniera abbastanza veloce o il periodo di avvio
    >> dell'attività sarà lungo? Penso alle perdite che si possono generare e
    >> all'incidenza sul Capitale Sociale.

    >
    >> --- Ci sarà da ristrutturare l'immobile (ristrutturazione che andrà in
    >> ammortamento con l'immobile).
    >> Ci saranno sicuramente delle perdite, ma pensavo di costituire un decente
    >> capitale sociale allo scopo (atto a coprire piccole perdite per qualche
    >> anno).
    >> Secondo te, con perdite (non rilevanti), è preferibile un finanziamento (a
    >> cui rinunciare con sopravvenienza attiva)

    >
    > non ci sarebbe alcuna sopravvenienza attiva nè fiscale bè civilistica, la
    > rinuncia al credito gira solo sullo stato patrimoniale e non interessa il
    > conto economico


    Ti riferisci ovviamente al caso della perdita d'esercizio coperta dai soci,
    in sede di assemblea per l'approvazione del bilancio, mediante contestuale
    rinuncia del credito da loro vantato per i finanziamenti concessi alla
    società.
    In tal caso si ha compensazione delle 2 posizioni ed è evidente che nulla
    transita a conto economico. Alla riapertura dei conti l'esercizio
    successivo si esegue la scrittura debito vs soci per finanziamenti .
    perdita d'esercizio.

    Diverso è il caso della rinuncia del credito per finanziamento comunicata
    dal socio in corso d'anno, che non può che essere evidenziata a conto
    economico come sopravvenienza. E in tal caso si applica ai fini fiscali la
    non tassabilità della stessa ex art. 88 comma 4 del TUIR.

    Dico bene?
    --
    Ciao

    Mr. Tatoo

  17. #17
    4 soli tramontano Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    On 6 Nov, 15:40, "Mr. Tatoo" <mistertatooba....spam...........invalid>
    wrote:
    > Il Fri, 06 Nov 2009 12:31:59 +0100, Tango- ha scritto:
    >
    >
    >
    > > umberto ha scritto:

    >
    > >> "4 soli tramontano"
    > >> cut
    > >> Una riflessione che mi può venire in mente al volo: la società
    > >> produrrà utili in maniera abbastanza veloce o il periodo di avvio
    > >> dell'attività sarà lungo? Penso alle perdite che si possono generare e
    > >> all'incidenza sul Capitale Sociale.

    >
    > >> --- Ci sarà da ristrutturare l'immobile (ristrutturazione che andrà in
    > >> ammortamento con l'immobile).
    > >> Ci saranno sicuramente delle perdite, ma pensavo di costituire un decente
    > >> capitale sociale allo scopo (atto a coprire piccole perdite per qualche
    > >> anno).
    > >> Secondo te, con perdite (non rilevanti), è preferibile un finanziamento (a
    > >> cui rinunciare con sopravvenienza attiva)

    >
    > > non ci sarebbe alcuna sopravvenienza attiva nè fiscale bè civilistica, la
    > > rinuncia al credito gira solo sullo stato patrimoniale e non interessa il
    > > conto economico

    >
    > Ti riferisci ovviamente al caso della perdita d'esercizio coperta dai soci,
    > in sede di assemblea per l'approvazione del bilancio, mediante contestuale
    > rinuncia del credito da loro vantato per i finanziamenti concessi alla
    > società.
    > In tal caso si ha compensazione delle 2 posizioni ed è evidente che nulla
    > transita a conto economico. Alla riapertura dei conti l'esercizio
    > successivo si esegue la scrittura debito vs soci per finanziamenti .
    > perdita d'esercizio.
    >
    > Diverso è il caso della rinuncia del credito per finanziamento comunicata
    > dal socio in corso d'anno, che non può che essere evidenziata a conto
    > economico come sopravvenienza. E in tal caso si applica ai fini fiscali la
    > non tassabilità della stessa ex art. 88 comma 4 del TUIR.
    >
    > Dico bene?
    > --
    > Ciao
    >
    > Mr. Tatoo


    Ma...la rinuncia in corso d'anno può ben essere un giro a P.N.
    È sopravvenienza solo se la rinuncia rimane tale e finita là. No?

  18. #18
    Tango- Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    Mr. Tatoo ha scritto:

    > Il Fri, 06 Nov 2009 12:31:59 +0100, Tango- ha scritto:


    > > umberto ha scritto:
    > >
    > >> "4 soli tramontano"
    > >> cut
    > >> Una riflessione che mi può venire in mente al volo: la società
    > >> produrrà utili in maniera abbastanza veloce o il periodo di avvio
    > >> dell'attività sarà lungo? Penso alle perdite che si possono generare e
    > >> all'incidenza sul Capitale Sociale.

    > >
    > >> --- Ci sarà da ristrutturare l'immobile (ristrutturazione che andrà in
    > >> ammortamento con l'immobile).
    > >> Ci saranno sicuramente delle perdite, ma pensavo di costituire un decente
    > >> capitale sociale allo scopo (atto a coprire piccole perdite per qualche
    > >> anno).
    > >> Secondo te, con perdite (non rilevanti), è preferibile un finanziamento

    (a
    > >> cui rinunciare con sopravvenienza attiva)

    > >
    > > non ci sarebbe alcuna sopravvenienza attiva nè fiscale bè civilistica, la
    > > rinuncia al credito gira solo sullo stato patrimoniale e non interessa il
    > > conto economico


    > Ti riferisci ovviamente al caso della perdita d'esercizio coperta dai soci,
    > in sede di assemblea per l'approvazione del bilancio, mediante contestuale
    > rinuncia del credito da loro vantato per i finanziamenti concessi alla
    > società.
    > In tal caso si ha compensazione delle 2 posizioni ed è evidente che nulla
    > transita a conto economico. Alla riapertura dei conti l'esercizio
    > successivo si esegue la scrittura debito vs soci per finanziamenti .
    > perdita d'esercizio.


    > Diverso è il caso della rinuncia del credito per finanziamento comunicata
    > dal socio in corso d'anno, che non può che essere evidenziata a conto
    > economico come sopravvenienza.


    Perchè Piero? Io la rinuncia la vedo comunque riconducibile all'apporto di
    capitale. Conseguentemente andrà ad incrementare il patrimonio netto della
    società senza passare da conto economico.




    > Dico bene?



    --
    Tango

    questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
    http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse.newsland.it



  19. #19
    Tango- Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    umberto ha scritto:

    > Concludendo.
    > Se ho perdite inferiori ... non fa differenza che abbia costituito
    > Versamenti in c/ capitale o Finanziamenti c/ soci. Ambedue sono
    >utilizzabili
    > per la copertura.


    Previa rinuncia dei soci a tuuta o parte del loro finanziamento, sì.

    > Se ho perdite superiori ... non fa differenza che abbia costituito
    > Versamenti in c/ capitale o Finanziamenti c/ soci: in ogni caso ... >dovrei
    > passare per una formale ricostituzione del capitale sociale.


    se la perdita, dopo aver utilizzato tutte le riserve e il finanziamento a
    cui i soci hanno rinunciato, resta superiore a 1/3 del capitale sociale
    etc. etc., sì



    --
    Tango

    questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
    http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse.newsland.it



  20. #20
    4 soli tramontano Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    On 6 Nov, 16:41, redlibertang............. (Tango-) wrote:
    > umberto ha scritto:
    >
    > > Concludendo.
    > > Se ho perdite inferiori ... non fa differenza che abbia costituito
    > > Versamenti in c/ capitale o Finanziamenti c/ soci. Ambedue sono
    > >utilizzabili
    > > per la copertura.

    >
    > Previa rinuncia dei soci a tuuta o parte del loro finanziamento, sì.
    >
    > > Se ho perdite superiori ... non fa differenza che abbia costituito
    > > Versamenti in c/ capitale o Finanziamenti c/ soci: in ogni caso ... >dovrei
    > > passare per una formale ricostituzione del capitale sociale.

    >
    > se la perdita, dopo aver utilizzato tutte le riserve e il finanziamento a
    > cui i soci hanno rinunciato, .resta superiore a 1/3 del capitale sociale
    > etc. etc., sì
    >
    > --
    > Tango
    >
    > questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuitohttp://www.newsland.it/newssegnala gli abusi ad ab....newsland.it


    Perché tutta? Secondo me anche parziale.

  21. #21
    Tango- Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    4 soli tramontano ha scritto:

    > > > Se ho perdite superiori ... non fa differenza che abbia costituito
    > > > Versamenti in c/ capitale o Finanziamenti c/ soci: in ogni caso ...

    >dovrei
    > > > passare per una formale ricostituzione del capitale sociale.

    > >
    > > se la perdita, dopo aver utilizzato tutte le riserve e il finanziamento a
    > > cui i soci hanno rinunciato, .resta superiore a 1/3 del capitale sociale
    > > etc. etc., sì
    > >
    > > --
    > > Tango
    > >
    > > questo articolo e` stato inviato via web dal servizio

    gratuitohttp://www.newsland.it/newssegnala gli abusi ad ab....newsland.it

    > Perché tutta? Secondo me anche parziale.


    Se la rinuncia è solo parziale si farà riferimento alle riserve esistenti
    e alla somma alla quale i soci rinunciano.
    Chairo che se rinuncia più riserve sono insufficienti si possono
    verificare i presupposti del 2482 bis o ter
    Infatti io ho scritto "dopo aver utilizzato utilizzato le riserve e il
    finanziamento a cui soci hanno rinunciato"


    --
    Tango

    questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
    http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse.newsland.it



  22. #22
    dr. Liza®d Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    > se la perdita, dopo aver utilizzato tutte le riserve e il finanziamento a
    > cui i soci hanno rinunciato, resta superiore a 1/3 del capitale sociale
    > etc. etc., sì


    In sede di approvazione bilancio non si può deliberare sull'utilizzo delle
    riserve/finanziamenti e per la differenza far versare ai soci quanto basta
    per coprire il buco?



  23. #23
    Tango- Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    dr. Liza®d ha scritto:

    > > se la perdita, dopo aver utilizzato tutte le riserve e il finanziamento a
    > > cui i soci hanno rinunciato, resta superiore a 1/3 del capitale sociale
    > > etc. etc., sì


    > In sede di approvazione bilancio non si può deliberare sull'utilizzo delle
    > riserve/finanziamenti e per la differenza far versare ai soci quanto basta
    > per coprire il buco?



    a me non piace ma si può fare anche questo

    --
    Tango

    questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
    http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse.newsland.it



  24. #24
    Tango- Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    Tango- ha scritto:

    > dr. Liza®d ha scritto:


    > > > se la perdita, dopo aver utilizzato tutte le riserve e il finanziamento a
    > > > cui i soci hanno rinunciato, resta superiore a 1/3 del capitale sociale
    > > > etc. etc., sì


    > > In sede di approvazione bilancio non si può deliberare sull'utilizzo delle
    > > riserve/finanziamenti e per la differenza far versare ai soci quanto basta
    > > per coprire il buco?



    > a me non piace ma si può fare anche questo


    Aggiungo cheil versamento lo farei prima dell'approvazione del bilancio,
    non quando i presupposti del 2482 ter si son già verificati



    --
    Tango

    questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
    http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse.newsland.it



  25. #25
    4 soli tramontano Guest

    Re: versamenti in conto capitale

    On 6 Nov, 16:58, redlibertang............. (Tango-) wrote:
    > 4 soli tramontano ha scritto:
    >
    > > > > Se ho perdite superiori ... non fa differenza che abbia costituito
    > > > > Versamenti in c/ capitale o Finanziamenti c/ soci: in ogni caso ...

    > >dovrei
    > > > > passare per una formale ricostituzione del capitale sociale.

    >
    > > > se la perdita, dopo aver utilizzato tutte le riserve e il finanziamento a
    > > > cui i soci hanno rinunciato, .resta superiore a 1/3 del capitale sociale
    > > > etc. etc., sì

    >
    > > > --
    > > > Tango

    >
    > > > questo articolo e` stato inviato via web dal servizio

    >
    > gratuitohttp://www.newsland.it/newssegnalagli abusi ad ab....newsland.it
    >
    > > Perché tutta? Secondo me anche parziale.

    >
    > Se la rinuncia è solo parziale si farà riferimento alle riserve esistenti
    > e alla somma alla quale i soci rinunciano.
    > Chairo che se rinuncia più riserve sono insufficienti si possono
    > verificare i presupposti del 2482 bis o ter
    > Infatti io ho scritto "dopo aver utilizzato utilizzato le riserve e il
    > finanziamento a cui soci hanno rinunciato"
    >
    > --
    > Tango
    >
    > questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuitohttp://www.newsland.it/newssegnala gli abusi ad ab....newsland.it


    Io mi riferivo alla prima delle due frasi (scusa se non son stato
    chiaro). Comunque credo di aver capito quello che intendevi dire e
    sono d'accordo.

    Ciao; Giorgio

Similar Threads

  1. Versamenti in Conto Corrente Attività
    By SimoRed in forum it.discussioni.commercialisti
    Replies: 11
    Last Post: 08-07-2009, 08:38 AM
  2. conto arancio e versamenti e prelievi?
    By P in forum it.economia.banche
    Replies: 2
    Last Post: 09-29-2008, 12:08 AM
  3. versamenti di capitale
    By Meneghini Max in forum it.discussioni.commercialisti
    Replies: 7
    Last Post: 10-01-2005, 08:54 AM
  4. Versamenti su conto corrente
    By Mercury in forum it.economia.banche
    Replies: 2
    Last Post: 02-15-2005, 10:14 PM
  5. Restituzione versamenti in c/capitale
    By A.Colabattista in forum it.discussioni.commercialisti
    Replies: 6
    Last Post: 10-07-2004, 03:52 PM

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
If you are still using perl webstats, then give GoStats a try.  It's free.