+ Reply to Thread
Results 1 to 8 of 8
  1. #1
    Rick Guest

    Fondazioni su terreno di riporto (lottizzazione in area ex-cava tombata)

    Salve a tutti,

    cercherò inizialmente di essere breve e conciso, dato che NON HO LA PRETESA
    di risolvere il problema sul ng, ma di acquisire informazioni e consigli in
    merito ad esperienze di fondazioni sopra notevoli spessori di terreno "di
    riporto".

    La eterogeneità della situazione, e la mia giovane esperienza mi fanno sempre
    avanzare molto cautelativamente su ogni nuovo caso che devo affrontare.

    La situazione è la seguente: futura lottizzazione industriale (capannoni in
    CA) su di un'area di ex-cava, che è stata tombata con materiali eterogenei
    (macerie, bitumi, argille, terreno vegetale, etc).

    Ho in mano le indagini geognostiche e da queste risulta sia una eterogeneità
    della qualità del materiale sia planimetrica.

    Vi sono spessori di ritombamento che variano tra i 4 e gli 8-9 m, al di sotto
    si trova il terreno in posto, che è una ghiaia in matrice sabbioso-limosa
    (Nspt 20-30).

    Vorrei cercare di economizzare, se possibile e dove possibile, cercando di
    non utilizzare ovunque pali.

    Avete avuto esperienze simili?

    Fondazioni superficiali, dove vi fosse una buona omogeneità di materiail e
    spessore del riporto, sono secondo voi da escludere a priori?

    In post passati ho letto che alcuni di voi suggerivano il jet-grouting, ma è
    una tecnologia che non conosco e che numericamente non saprei trattare.
    Avete qualche riferimento bibliografico in merito?

    In altri post vi erano suggerimenti verso il miglioramento del terreno con
    vibroflottazzione (pali di ghiaia) su cui poi appoggiare i plinti.
    Anche in questo caso non saprei quantificare ne il vantaggio economico, ne la
    reale fattibilità della vibroflottazzione con sostituzione del materiale in
    questo tipo di riporto. Il confinamento laterale (lo spanciamento) delle
    colonne di ghiaia può essere assicurato anche in un materiale simile??
    Bibliografia in merito?
    Devo contattare direttamente la Keller ?! Avete altre ditte da suggerire?

    Ringrazio anticipatamente tutti voi per la cortesia di avermi letto fin qui e
    per ogni suggerimento che vogliate avanzare.

    Grazie,
    Rick.


  2. #2
    _luigi Guest

    Re: Fondazioni su terreno di riporto (lottizzazione in area ex-cava tombata)

    Rick ha scritto:

    > Avete avuto esperienze simili?


    si dopo innumerevoli studi si sono fatti i pali, grossi, uno sotto ogni
    pilastro.

    --

    questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
    http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse.newsland.it



  3. #3
    Rick Guest

    Re: Fondazioni su terreno di riporto (lottizzazione in area ex-cava tombata)

    In it.discussioni.ingegneria.civile l'illustrissimo luigi.luigi.it (_luigi)
    ha scritto:

    >Rick ha scritto:
    >
    >> Avete avuto esperienze simili?

    >
    >si dopo innumerevoli studi si sono fatti i pali, grossi, uno sotto ogni
    >pilastro.


    il jetgrouting lo avete preso in considerazione?
    o la scelta era se fare fondazioni superficiali o pali?

    Grazie,
    Rick.


  4. #4
    Antonio Rossi Guest

    Re: Fondazioni su terreno di riporto (lottizzazione in area ex-cava tombata)

    "Rick" <abbasso.lo.spam> ha scritto nel messaggio
    news:9mpvp15ke1jg7niiflel4bc9kvdf0k3jia.4ax.com...
    > In it.discussioni.ingegneria.civile l'illustrissimo luigi.luigi.it
    > (_luigi)
    > ha scritto:
    >
    >>Rick ha scritto:
    >>
    >>> Avete avuto esperienze simili?

    >>
    >>si dopo innumerevoli studi si sono fatti i pali, grossi, uno sotto ogni
    >>pilastro.

    >
    > il jetgrouting lo avete preso in considerazione?
    > o la scelta era se fare fondazioni superficiali o pali?
    >
    > Grazie,
    > Rick.


    Il jetting costa un'esagerazione rispetto a pali di grande diametro. C'è una
    grande incidenza dell'installazione dell'impianto: se la bonifica può essere
    programmata tutta in una fase potrebbe essere conveniente visto anche che si
    possono bonificare i materiali sotto i pavimenti industriali (se molto
    schifosi), non solo le zone sotto i plinti. Se si tratta di tanti piccoli
    interventi che presumibilmente verranno realizzati in tempi diversi e non
    c'è la necessità di bonificare i terreni sotto i pavimenti industriali, la
    soluzione di pali trivellati è la più conveniente. Da valutare caso per caso
    se monopalo o plinti su 3/4 pali di medio diametro.



  5. #5
    _luigi Guest

    Re: Fondazioni su terreno di riporto (lottizzazione in area ex-cava tombata)

    Rick ha scritto:


    > o la scelta era se fare fondazioni superficiali o pali?


    Esatto, s'è pensato pure di usare la tecnica (ora i sfugge il nome) di
    togliere tanto terreno pari al peso dell'opera, ma alla fine i pali si
    sono rivelati la migliore scelta e anche in tyermini economici ed in
    praticità lavorativa. Però chissà forse dalle tue parti fare il jet
    grounding è molto comune.

    --

    questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
    http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse.newsland.it



  6. #6
    soilrock Guest

    Re: Fondazioni su terreno di riporto (lottizzazione in area ex-cava tombata)


    "Rick" <abbasso.lo.spam> ha scritto nel messaggio
    news:3uvtp19ipuhbdest4775mokp7icrt8j32l.4ax.com...

    > Ho in mano le indagini geognostiche e da queste risulta sia una
    > eterogeneità
    > della qualità del materiale sia planimetrica.
    >
    > Vi sono spessori di ritombamento che variano tra i 4 e gli 8-9 m, al di
    > sotto
    > si trova il terreno in posto, che è una ghiaia in matrice sabbioso-limosa
    > (Nspt 20-30).


    Qui sta la chiave. L'eterogeneità.

    > Vorrei cercare di economizzare, se possibile e dove possibile, cercando di
    > non utilizzare ovunque pali.


    Te lo sconsiglio.

    >
    > Avete avuto esperienze simili?


    Indirettamente. Nel senso che quando sono stato interpellato per situazioni
    simili, ho consigliato o bonifica completa per spessori modesti, o
    palificazione. L'indirettamente è riferito a cause di cui sono a conoscenza.
    Per risparmiare si è scelto di palificare solo il perimetro del fabbricato.
    Il pavimento industriale ha pensato bene di sprofondare per alcune decine di
    cm.

    >
    > Fondazioni superficiali, dove vi fosse una buona omogeneità di materiail e
    > spessore del riporto, sono secondo voi da escludere a priori?


    Vedi tu. Devi conoscere molto bene il sottosuolo.
    Imho è modo rischioso di risparmiare.



  7. #7
    actarus Guest

    Re: Fondazioni su terreno di riporto (lottizzazione in area

    a me è capitato di costruire una grossa struttura industriale su una ex
    cava, ho utilizzato pali battuti sia per la fondazione della struttura che
    sotto le fondazioni dei vari macchinari, nonostante tutto durante le prove
    di carico sui pali alcuni hanno ceduto di brutto e ho dovuto rinfittirli

    --------------------------------
    Inviato via http://arianna.........../usenet/

  8. #8
    Gibbo Guest

    Re: Fondazioni su terreno di riporto (lottizzazione in area ex-cava tombata)

    On Tue, 13 Dec 2005 17:36:12 GMT, Rick <abbasso.lo.spam> wrote:

    >La situazione è la seguente: futura lottizzazione industriale (capannoni in
    >CA) su di un'area di ex-cava, che è stata tombata con materiali eterogenei
    >(macerie, bitumi, argille, terreno vegetale, etc).


    >Fondazioni superficiali, dove vi fosse una buona omogeneità di materiail e
    >spessore del riporto, sono secondo voi da escludere a priori?


    No, ma come fai ad essere sicuro che ci sia una buona omogeneita' e
    spessore del riporto, visto che a quanto dici dentro quella discarica
    c'e' andato di tutto e di piu' (da un punto di vista dei materiali)?

    Il jet grouting non so quanto convenga in una situazione in cui hai
    aree ad alta permeabilita' (dove ci sono le macerie) in cui ti si
    infila il cemento ed aree impermeabili. O ritari di continuo le
    odalita' di esecuzione (e diventi matto, visto l'eterogeneita') o
    rischi di non ottenere i risultati sperati.

    Alla fine, secondo me, ti costa meno fare dei pali che si intestano
    nella ghiaia.

Similar Threads

  1. informazione terreno edificabile soggeto a lottizzazione
    By lcca in forum it.arti.architettura
    Replies: 2
    Last Post: 06-16-2009, 11:15 AM
  2. affitto di terreno adibito a cava.
    By Paolo Martini in forum it.economia.fisco
    Replies: 3
    Last Post: 08-31-2006, 04:58 PM
  3. lottizzazione terreno
    By Giannasio Salvatore in forum it.economia.fisco
    Replies: 1
    Last Post: 06-05-2006, 09:54 AM
  4. Lottizzazione terreno
    By xelav in forum it.discussioni.commercialisti
    Replies: 2
    Last Post: 05-04-2005, 10:59 AM
  5. fondazioni e terreno vegetale
    By paolino in forum it.scienza.geologia
    Replies: 0
    Last Post: 03-22-2005, 03:05 PM

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
If you are still using perl webstats, then give GoStats a try.  It's free.