+ Reply to Thread
Results 1 to 10 of 10
  1. #1
    ice Guest

    tensione di lavoro elettro-magnete

    ciao!

    ora sono in po..... di alcuni elettro-magneti che lavorano a 24VDC
    dovendo farne lavorare 2 simultaneamente necessito di circa 8A

    ho giusto un trasfo che mi da 24VAC.8A però così ottengo (dopo il
    ponte+elettrolitico) circa 30VCC
    secondo voi reggono gli EM? resteranno alimentati un paio di secondi circa,
    il tempo di aprire la serratura che sto costruendo

    escludo la soluzione di stabilizzare a 24VCC con un lineare...
    ci dovrei mettere un resistore di potenza?

    consigli?
    grazie,
    -ice-



  2. #2
    Tomaso Ferrando Guest

    Re: tensione di lavoro elettro-magnete

    "ice" <1.2.com> wrote in message
    news:446479c1$0$36936$4fafbaef.reader3.news.tin.it

    > ciao!
    >
    > ora sono in po..... di alcuni elettro-magneti che lavorano a 24VDC
    > dovendo farne lavorare 2 simultaneamente necessito di circa 8A
    >
    > ho giusto un trasfo che mi da 24VAC.8A però così ottengo (dopo il
    > ponte+elettrolitico) circa 30VCC
    > secondo voi reggono gli EM? resteranno alimentati un paio di secondi circa,
    > il tempo di aprire la serratura che sto costruendo


    Direi di no: ci pensano gia' loro a tirar giu' la tensione.

    Saluti.


    --
    Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG

  3. #3
    Tullio Mariani Guest

    Re: tensione di lavoro elettro-magnete


    ice ha scritto:

    > ciao!
    >
    > ora sono in po..... di alcuni elettro-magneti che lavorano a 24VDC
    > dovendo farne lavorare 2 simultaneamente necessito di circa 8A
    >
    > ho giusto un trasfo che mi da 24VAC.8A però così ottengo (dopo il
    > ponte+elettrolitico) circa 30VCC
    > secondo voi reggono gli EM? resteranno alimentati un paio di secondi circa,
    > il tempo di aprire la serratura che sto costruendo
    >
    > escludo la soluzione di stabilizzare a 24VCC con un lineare...
    > ci dovrei mettere un resistore di potenza?


    Come ti hanno già detto, basta il carico ad abbassare il tutto alla
    tensione giusta (e forse meno: i trasformatori non andrebbero mai usati
    al limite). Se invece il trasfo ce la fa, allora ce la dovrebbe fare
    anche senza gli elettrolitici, usando la tensione non livellata, che a
    22 Vrms ci dovrebbe arrivare. Male che vada sentirai un po' di
    vibrazione per due secondi. Il ponte da quanto lo hai messo?

    Tra l'altro, con correnti del genere, o ci metti ~10'000 µF o è
    (quasi) come se il condensatore non ci fosse :-)

    Ciao

    Tullio


  4. #4
    ice Guest

    Re: tensione di lavoro elettro-magnete

    "Tullio Mariani" <mrntll.tin.it> wrote in message
    news:1147450257.814149.148560.d71g2000cwd.googlegr oups.com...

    *** 22 Vrms ci dovrebbe arrivare. Male che vada sentirai un po' di
    vibrazione per due secondi.
    no, senza condensatore non funziona... la molla di contrasto si oppone alla
    forza esercitata dal magnete per cui ho bisogno di una DC

    *** Il ponte da quanto lo hai messo?
    20A (200A di picco)... avevo questo a disposizione

    *** Tra l'altro, con correnti del genere, o ci metti ~10'000 µF o è
    (quasi) come se il condensatore non ci fosse :-)
    20000uf attualmente!

    ho fatto una misura con un EM acceso... 30VDC
    dopo un minuto l'EM scotta, questo un po' mi preoccupa...


    -ice-





  5. #5
    JUL Guest

    Re: tensione di lavoro elettro-magnete

    ice ha scritto:

    > "Tullio Mariani" <mrntll.tin.it> wrote in message
    > news:1147450257.814149.148560.d71g2000cwd.googlegr oups.com...


    > *** 22 Vrms ci dovrebbe arrivare. Male che vada sentirai un po' di
    > vibrazione per due secondi.
    > no, senza condensatore non funziona... la molla di contrasto si oppone alla
    > forza esercitata dal magnete per cui ho bisogno di una DC


    > *** Il ponte da quanto lo hai messo?
    > 20A (200A di picco)... avevo questo a disposizione


    > *** Tra l'altro, con correnti del genere, o ci metti ~10'000 µF o è
    > (quasi) come se il condensatore non ci fosse :-)
    > 20000uf attualmente!


    > ho fatto una misura con un EM acceso... 30VDC
    > dopo un minuto l'EM scotta, questo un po' mi preoccupa...


    > -ice-


    Non avevi detto che ti bastano due secondi? Se ha retto un minuto non credo
    ci siano problemi. Anche le bobine dei relay, usati alla tensione nominale,
    scaldano mica male.

    Ciao.
    Giuliano


    --

    questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
    http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse.newsland.it



  6. #6
    ice Guest

    Re: tensione di lavoro elettro-magnete

    "JUL" <julcatLEVA.tiscalinet.it> wrote in message
    news:e42e17$un4$1.news.newsland.it...

    > Non avevi detto che ti bastano due secondi? Se ha retto un minuto non
    > credo
    > ci siano problemi

    si, bastano 2 secondi per aprire la serratura... ma prima dovevo assicurarmi
    che il sistema reggesse... se si guasta da ancora chiuso poi devo sfondare
    la porta

    .. Anche le bobine dei relay, usati alla tensione nominale,
    > scaldano mica male.

    si, vero... anche se non mi è mai capitato di prendere in manò un relais e
    scottarmi anche dopo diversi minuti sotto tensione
    la mia preoccupazione era più che altro legata ai 6VDC in più rispetto ai 24
    di targa... cmq aggiungendo anche un altro EM dovrei scendere ancora di un
    paio di volt

    grazie
    -ice-




  7. #7
    JUL Guest

    Re: tensione di lavoro elettro-magnete

    ice ha scritto:
    > si, bastano 2 secondi per aprire la serratura... ma prima dovevo assicurarmi
    > che il sistema reggesse... se si guasta da ancora chiuso poi devo sfondare
    > la porta


    > .. Anche le bobine dei relay, usati alla tensione nominale,
    > > scaldano mica male.

    > si, vero... anche se non mi è mai capitato di prendere in manò un relais e
    > scottarmi anche dopo diversi minuti sotto tensione
    > la mia preoccupazione era più che altro legata ai 6VDC in più rispetto ai 24
    > di targa... cmq aggiungendo anche un altro EM dovrei scendere ancora di un
    > paio di volt


    > grazie
    > -ice-


    Beh, dipende anche dalla temperatura che raggiunge. Se ti sei proprio
    ustionato è meglio che aggiungi una resistenza in serie. Se invece riesci
    a tenerlo fra le dita per uno o due secondi, allora la temperatura è
    inferiore a 60°C, quindi accettabile. Sempre se non hai calli sulle dita!

    Giuliano

    --

    questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
    http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse.newsland.it



  8. #8
    ice Guest

    Re: tensione di lavoro elettro-magnete

    "JUL" <julcatLEVA.tiscalinet.it> wrote in message
    news:e42jk7$dd9$1.news.newsland.it...

    > inferiore a 60°C, quindi accettabile. Sempre se non hai calli sulle dita!

    no, solo calli ossei
    ho fatto la prova... resisto alcuni secondi per cui ora sono + tranquillo

    cmq il sistema è gestito con un micro perchè fa anche altre cose... codice,
    aperto/chiuso, display, led, remoto, ecc...
    attualmente, dopo l'immissione del giusto codice, vengono tenuti accesi gli
    EM per permettere l'apertura
    e gli EM restano accesi fino a che il reed non dice al micro che la porta è
    stata effettivamente aperta

    modifico il firmware per far si che se l'utente, dopo aver immesso il codice
    corretto, non apre la porta entro N secondi, gli EM vengano rilasciati
    (spenti)
    oppure volendo esagerare un un diodo appoggiato ad ogni EM + pasta
    siliconica per un controllo on/off in temperatura... il posto c'è, le
    risorse a bordo del micro pure

    ad ogni modo grazie a te per l'esperienza che metti a disposizione ed anche
    agli altri per essere intervenuti


    -ice-




  9. #9
    Daniele Orlandi Guest

    Re: tensione di lavoro elettro-magnete

    ice wrote:
    >
    > escludo la soluzione di stabilizzare a 24VCC con un lineare...
    > ci dovrei mettere un resistore di potenza?


    Scusa... ma perchà© non lo alimenti in AC?

    Ciao,

    --
    Daniele Orlandi つづく

  10. #10
    ice Guest

    Re: tensione di lavoro elettro-magnete

    "Daniele Orlandi" <daniele.orlandi.com> wrote in message
    news:e432vv$t0d$1.scotty.uli.it...

    > Scusa... ma perché non lo alimenti in AC?

    come spiegavo prima.... perchè alimentando l'EM l'albero viene tirato dentro
    (ok) e per farlo tornare fuori come faccio? ci ho messo una molla di
    contrasto della giusta costante elestica
    per cui se alimento in AC l'albero oscilla fuori-dentro e la serrauta non
    funziona più come deve (inoltre il componente richiede espressamente +24VDC)

    ciao!



Similar Threads

  1. Re: elettro.bit
    By Superplebeo Hsdpa in forum italia.arezzo.discussioni
    Replies: 3
    Last Post: 10-08-2007, 07:27 PM
  2. Re: elettro.bit
    By Gandalf® in forum italia.arezzo.discussioni
    Replies: 5
    Last Post: 10-08-2007, 07:27 PM
  3. ancoraggio travi basse e tensione di lavoro effettiva
    By lee in forum it.discussioni.ingegneria.civile
    Replies: 9
    Last Post: 07-05-2006, 04:23 PM
  4. tensione di lavoro dei led bianchi
    By Roby M. in forum it.hobby.elettronica
    Replies: 22
    Last Post: 12-24-2005, 06:14 PM
  5. yashica TL ELETTRO X ITS
    By wolverine in forum it.arti.fotografia
    Replies: 3
    Last Post: 06-06-2004, 09:24 AM

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
If you are still using perl webstats, then give GoStats a try.  It's free.