+ Reply to Thread
Results 1 to 17 of 17
  1. #1
    delta11 Guest

    PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    E QUI NON CE NE SONO!

    SIAMO IN UN REGIME!

    --
    (..) la rivoluzione non un pranzo di gala, non una festa letteraria,
    non un disegno o un ricamo; non si pu fare con tanta eleganza, con
    tanta serenit e delicatezza, con tanta grazia e cortesia. La
    rivoluzione un atto di violenza, l'azione implacabile di una classe
    che abbatte il potere di un'altra classe.(Mao Tze-tung)

  2. #2
    KingDementor Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    On Monday, June 24, 2013 5:44:30 PM UTC+2, delta11 wrote:
    > E QUI NON CE NE SONO!


    questo lo decide un incapace sfaccendato ignorante come una capra
    che non fa un ....o da mane a sera?

  3. #3
    Capistrano Guest

  4. #4
    Toby Burns Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    Il 24/06/2013 17.45, KingDementor ha scritto:
    > On Monday, June 24, 2013 5:44:30 PM UTC+2, delta11 wrote:
    >> E QUI NON CE NE SONO!

    >
    > questo lo decide un incapace sfaccendato ignorante come una capra
    > che non fa un ....o da mane a sera?
    >


    ....o, se non ci fossero state prove, sarebbe stato prosciolto in
    istruttoria.

    --
    Toby Burns

  5. #5
    delta11 Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    Il 24/06/2013 17:47, Toby Burns ha scritto:
    > Il 24/06/2013 17.45, KingDementor ha scritto:
    >> On Monday, June 24, 2013 5:44:30 PM UTC+2, delta11 wrote:
    >>> E QUI NON CE NE SONO!

    >>
    >> questo lo decide un incapace sfaccendato ignorante come una capra
    >> che non fa un ....o da mane a sera?
    >>

    >
    > ....o, se non ci fossero state prove, sarebbe stato prosciolto in
    > istruttoria.
    >


    la sinistra regge la sua forza su dei deficienti come te!

    --
    (..) la rivoluzione non un pranzo di gala, non una festa letteraria,
    non un disegno o un ricamo; non si pu fare con tanta eleganza, con
    tanta serenit e delicatezza, con tanta grazia e cortesia. La
    rivoluzione un atto di violenza, l'azione implacabile di una classe
    che abbatte il potere di un'altra classe.(Mao Tze-tung)

  6. #6
    delta11 Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    Il 24/06/2013 17:45, Capistrano ha scritto:
    > Nel suo scritto precedente, delta11 ha sostenuto :
    >> E QUI NON CE NE SONO!
    >>

    > lol
    >


    NON CE NE SONO!

    --
    (..) la rivoluzione non un pranzo di gala, non una festa letteraria,
    non un disegno o un ricamo; non si pu fare con tanta eleganza, con
    tanta serenit e delicatezza, con tanta grazia e cortesia. La
    rivoluzione un atto di violenza, l'azione implacabile di una classe
    che abbatte il potere di un'altra classe.(Mao Tze-tung)

  7. #7
    Geppo il Folle Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    Il 24/06/2013 17:45, KingDementor ha scritto:
    > On Monday, June 24, 2013 5:44:30 PM UTC+2, delta11 wrote:
    >> E QUI NON CE NE SONO!

    >
    > questo lo decide un incapace sfaccendato ignorante come una capra
    > che non fa un ....o da mane a sera?
    >


    Ah il solito giudice allora!!!


    --
    Luca Zaia sulla ragazza stuprata da un africano: Il ministro Kyenge
    vada a farle visita.
    E al prossimo reato commesso da un demente, mandateci Zaia.

  8. #8
    Geppo il Folle Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    Il 24/06/2013 17:51, delta11 ha scritto:
    > Il 24/06/2013 17:45, Capistrano ha scritto:
    >> Nel suo scritto precedente, delta11 ha sostenuto :
    >>> E QUI NON CE NE SONO!
    >>>

    >> lol
    >>

    >
    > NON CE NE SONO!
    >

    Hai perfettamente ragione.

    Berlusconi cmq un maiale... ma non proprio possibile dimostrare che
    ha fatto ..... con la .......tta marocca.

    Il problema che le teste di ....o come boby perossido stasera
    penseranno d'essere pi intelligenti.

    Sto processo stata una minchiata pazzesca.

    E non servir. ad un beneamato ....o.

    La sinistra italiana perder. sempre le elezioni anche se i giudici pian
    pianino gli leveranno sempre gli antagonisti.

    Pensa a Penati ... a D'Alema ... a Fassino ... a Prodi...

    Questi "gentiluomini" i processi non li subiscono nemmeno.

    Sono innocenti... sempre e cmq

    Cmq a me del nano fotte sega...

    Potrebbe anche marcire in galera.
    Ma questa magistratura agghiacciante! Sono peggio di quelli che
    aiutavano Stalin...



    --
    Luca Zaia sulla ragazza stuprata da un africano: “Il ministro Kyenge
    vada a farle visita”.
    E al prossimo reato commesso da un demente, mandateci Zaia.

  9. #9
    delta11 Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    Il 24/06/2013 18:00, Geppo il Folle ha scritto:
    > Il 24/06/2013 17:51, delta11 ha scritto:
    >> Il 24/06/2013 17:45, Capistrano ha scritto:
    >>> Nel suo scritto precedente, delta11 ha sostenuto :
    >>>> E QUI NON CE NE SONO!
    >>>>
    >>> lol
    >>>

    >>
    >> NON CE NE SONO!
    >>

    > Hai perfettamente ragione.
    >
    > Berlusconi cmq un maiale... ma non proprio possibile dimostrare che
    > ha fatto ..... con la .......tta marocca.
    >
    > Il problema che le teste di ....o come boby perossido stasera
    > penseranno d'essere pi intelligenti.
    >
    > Sto processo stata una minchiata pazzesca.
    >
    > E non servir. ad un beneamato ....o.
    >
    > La sinistra italiana perder. sempre le elezioni anche se i giudici pian
    > pianino gli leveranno sempre gli antagonisti.
    >
    > Pensa a Penati ... a D'Alema ... a Fassino ... a Prodi...
    >
    > Questi "gentiluomini" i processi non li subiscono nemmeno.
    >
    > Sono innocenti... sempre e cmq
    >
    > Cmq a me del nano fotte sega...
    >
    > Potrebbe anche marcire in galera.
    > Ma questa magistratura agghiacciante! Sono peggio di quelli che
    > aiutavano Stalin...
    >
    >
    >

    CONCORDO APPIENO!

    --
    (..) la rivoluzione non un pranzo di gala, non una festa letteraria,
    non un disegno o un ricamo; non si pu fare con tanta eleganza, con
    tanta serenit. e delicatezza, con tanta grazia e cortesia. La
    rivoluzione un atto di violenza, l'azione implacabile di una classe
    che abbatte il potere di un'altra classe.(Mao Tze-tung)

  10. #10
    massivan Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE


    >> ....o, se non ci fossero state prove, sarebbe stato prosciolto in
    >> istruttoria.


    > "delta11"
    > la sinistra regge la sua forza su dei deficienti come te!



    "massivan"

    Con "la riforma del giusto processo"
    si introdotta la convalida delle prove,
    mica dei teoremi accusatori. Senza prove
    si va tutti a casa gi alla prima udienza.



  11. #11
    Geppo il Folle Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    Il 24/06/2013 18:07, massivan ha scritto:
    >>> ....o, se non ci fossero state prove, sarebbe stato prosciolto in
    >>> istruttoria.

    >
    >> "delta11"
    >> la sinistra regge la sua forza su dei deficienti come te!

    >
    >
    > "massivan"
    >
    > Con "la riforma del giusto processo"
    > si introdotta la convalida delle prove,
    > mica dei teoremi accusatori. Senza prove
    > si va tutti a casa gi. alla prima udienza.
    >
    >



    ROTFL

    E la prova cosa era ... una telecamera innestata nella vagina della marocca?

    Come stata dimostrato il .....?

    Ci sono stati testimoni che hanno .......?Leccare?Fare pompini?

    Tutte minchiate che verranno annullate o dall'appello a dalla cassazione.

    Ed intanto i compagni del ....o festeggiano l'eliminazione di un
    pericoloso concorrente elettorale.

    Il problema che sono cos falliti che perderanno anche da soli


    --
    Luca Zaia sulla ragazza stuprata da un africano: “Il ministro Kyenge
    vada a farle visita”.
    E al prossimo reato commesso da un demente, mandateci Zaia.

  12. #12
    massivan Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    > "Geppo il Folle"

    > ROTFL
    >
    > E la prova cosa era ... una telecamera innestata nella vagina della
    > marocca?



    "massivan"

    Pagliaccio, per prostituzione
    si intende anche limonare.



  13. #13
    delta11 Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    Il 24/06/2013 18:16, massivan ha scritto:
    >> "Geppo il Folle"

    >
    >> ROTFL
    >>
    >> E la prova cosa era ... una telecamera innestata nella vagina della
    >> marocca?

    >
    >
    > "massivan"
    >
    > Pagliaccio, per prostituzione
    > si intende anche limonare.
    >
    >


    HA HA HA HA HA HA .....ma vai a cagare.......

    --
    (..) la rivoluzione non un pranzo di gala, non una festa letteraria,
    non un disegno o un ricamo; non si pu fare con tanta eleganza, con
    tanta serenit e delicatezza, con tanta grazia e cortesia. La
    rivoluzione un atto di violenza, l'azione implacabile di una classe
    che abbatte il potere di un'altra classe.(Mao Tze-tung)

  14. #14
    massivan Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    >> "massivan"
    >>
    >> Pagliaccio, per prostituzione
    >> si intende anche limonare.



    > "delta11"


    > HA HA HA HA HA HA .....ma vai a cagare.......



    "massivan"

    Se corrompi una ragazzina di 10 anni e
    la fai sedere nuda sulle tue ginocchia di
    cosa si tratta?






  15. #15
    delta11 Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    Il 24/06/2013 18:31, massivan ha scritto:
    >>> "massivan"
    >>>
    >>> Pagliaccio, per prostituzione
    >>> si intende anche limonare.

    >
    >
    >> "delta11"

    >
    >> HA HA HA HA HA HA .....ma vai a cagare.......

    >
    >
    > "massivan"
    >
    > Se corrompi una ragazzina di 10 anni e
    > la fai sedere nuda sulle tue ginocchia di
    > cosa si tratta?
    >
    >
    >
    >
    >

    ...scusa...stiamo parlando di una ......ella di 17 anni che ha cominciato
    a succhiare ....i a casa sua a 12 anni...
    di cosa ....o stai parlando!!!!!!!!

    --
    (..) la rivoluzione non un pranzo di gala, non una festa letteraria,
    non un disegno o un ricamo; non si pu fare con tanta eleganza, con
    tanta serenit e delicatezza, con tanta grazia e cortesia. La
    rivoluzione un atto di violenza, l'azione implacabile di una classe
    che abbatte il potere di un'altra classe.(Mao Tze-tung)

  16. #16
    Namib Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    Il 24/06/2013 18:10, Geppo il Folle ha scritto:

    > E la prova cosa era ...


    Un mucchio di chiarissime intercettazioni. Mi sa che ha una curiosa idea
    del concetto di "prova"

    --
    Namib
    ......
    αἱ ψυχαὶ ὀσμῶνται καθ᾽ Ἅιδην (Eraclito)

  17. #17
    Geppo il Folle Guest

    Re: PER CONDANNARE UNO CI VOGLIONO LE PROVE

    Il 24/06/2013 18:16, massivan ha scritto:
    >> "Geppo il Folle"

    >
    >> ROTFL
    >>
    >> E la prova cosa era ... una telecamera innestata nella vagina della
    >> marocca?

    >
    >
    > "massivan"
    >
    > Pagliaccio, per prostituzione
    > si intende anche limonare.
    >
    >

    Su Youtube c'era la Ruby che si faceva sgrillettare e per una limonata
    il nano si deve fare 7 anni?


    ROTFL


    Grande ... magistratura...

    Con questa "......ata" hanno guadagnato altra credibilit!

    Grandissimi!


    --
    La differenza tra Democrazia e Dittatura che in Democrazia prima si
    vota e poi si prendono ordini; in una Dittatura non c' bisogno di
    sprecare il tempo andando a votare.
    Charles Bukowski, Compagno di sbronze, 1972

Similar Threads

  1. Replies: 1
    Last Post: 08-13-2010, 05:23 PM
  2. Replies: 0
    Last Post: 07-28-2010, 12:43 AM
  3. Condannare Berlusconi
    By Progressista in forum it.politica.pds
    Replies: 0
    Last Post: 02-19-2009, 11:15 PM
  4. condannare l.......o...
    By Sassi in forum it.discussioni.consumatori.tutela
    Replies: 4
    Last Post: 01-01-2007, 05:09 PM
  5. Condannare l'ipocrisia
    By uahlim in forum it.cultura.filosofia.moderato
    Replies: 7
    Last Post: 12-30-2004, 06:42 PM

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
If you are still using perl webstats, then give GoStats a try.  It's free.